fond_Lagerstatten

CHENGJIANG - Cambriano inf. 525Mda

Paleo_Chengjiang

Il Lagerstätten di Chengjiang, scoperto nel 1984 da X. Hou, situato in prossimità della città di Kunming, provincia di Yunnan nella Cina meridionale, ha fornito associazioni fossilifere eccezionalmente ben conservate datate al Cambriano inferiore (515-520Mda), cioè tra 10 e 15Mda precedenti il famoso giacimento di Burgess Shale (Canada). Attualmente é stato classificato come partimonio mondiale dall’UNESCO, (vedi il sito: http://whc.unesco.org/fr/listesindicatives/2045/ ).
Clicca sull’immagine a lato per scaricare il file .kmz da visualizzare su GoogleEarth.
Gli organismi a corpo molle che si rinvengono comprendono alghe, meduse,  spugne, chancelloridi, cnidaria, vermi ed anellidi, brachiopodi, anomalocaridi e numerose altre varietà di organismi come artropodi, forme problematiche, probabili emicordati e cordati. queste faune sono complementari a quelle che si rinvengono nei giacimenti d Burgess. I fossili si rinvengono nella formaziona di Qiongzhusi, più precisamente nel membro di Yuanshan, nelle argilloscisti di Maotianshan.

Chengjiang_location

Le faune sono conservate all'interno di argilliti finemente laminate, gradate, che testimoniano un tipo di deposizione di tipo torbiditico (o microtorbiditico). I fossili a corpo molle sono conservati sotto forma di fini livelli di alluminosilicati e gli scheletri biomineralizzati presentano un certo grado di decalcificazione. La sostanza organica (proteine essenzialmente) é sostituita da argille ricche in Fe ed ematite, processo di sostituzione che si é sviluppato durante la fase di diagenesi. I fossili in ogni caso presentano un eccezionale stato di conservazione grazie al rapido processo di seppellimento e breve rimaneggiamento degli organismi. L'attività di ricerca scientifica in questi giacimenti, che si estendono per decine di chilometri, sta fornendo attualmente faune e nuovi taxa con cadenza quasi mensile, permettendo di fare una nuova luce sull'esplosione della vita nel Cambriano inferiore.


cricocosmia_up

Phylum: Priapulida  (ex Nematomorpha)
Genere : Cricocosmia
Specie : Cricocosmia jinningensia

Dimensioni: 50 e 51mm su  matrice di 50 x 70mm

Provenienza: sezione di Quiongzhusi, Membro di Yu’anshan, Formazione di Heilinpu, Jianshan, Anning, Regione Kunming, Yunnan Province, Cina.

cricocosmia_down

Questo gruppo di vermi é noto esclusivamente dal giacimento della provincia di Yunnan.

E' presente in numerose specie e presenta dettagli generalmente molto ben conservati, come la traccia dell'intestino che assume colorazione bruno scura,  visibile nei campioni presentati nelle immagini a lato.
Gli esemplari presentano corpo cilindrico allungato (come gli attuali lombrichi) con una proboscide munita di spine (vedi ricostruzione in basso).
Nell’immagine in livelli di grigio acquisita con camera CCD é visibile la probabile traccia della proboscide di Cricocosmia estroflessa all’esterno dell’organismo in seguito all’improvvisa morte per seppellimento.

cricocosmia_zoom2 cricocosmia_zoom1
cricocosmia_proboscide
cricocosmia_ricostruzione

Alcuni link utili:
http://www.infohub.com/forums/showthread.php?t=9138&goto=nextnewest
http://en.wikipedia.org/wiki/Maotianshan_shales
http://findarticles.com/p/articles/mi_qa3721/is_200103/ai_n8930793/pg_1
http://www.fossilmuseum.net/Fossil_Sites/Chengjiang/Cricocosmia-jinningensis/Cricocosmia.htm


diandongia

Tipo: Brachiopoda
— Inarticulata
Sottotipo: Linguliformea
Classe: Lingulata
Ordine: Acrotretida
Famiglia: Botsfordiidae
Genere: Diandongia
Specie: Diandongia pista

Dimensioni campione: 8cm (lunghezza)
 

zoom_1
diandongia_zoom

Questa associazione di fossili é caratterizzata da brachiopodi noti come appartenenti alla specie Diandongia pista; trattasi di esemplari relativamente comuni che presentano dettagli tridimensionali ancora ben riconoscibili. Questa specie si ritiene che possedesse uno stile di vita bentonico sessile, via un corto peduncolo attaccato sul fondo.Alcuni esemplari eccezionalmente ben conservati mostrano tracce del sistema vascolare, inclusi i canali ventrali e dorsali del mantello.
Dimensioni dell’ esemplare a sinistra: 1cm circa; a destra dettaglio della conchiglia acquisita con camera CCD.

Alcuni link utili:
http://www.fossilmall.com/Science/Sites/Chengjiang/Ambrolievitus/Ambrolievitus.htm


Haikouella_sample02

Tipo: Vetulicolia
Classe: Yunnanozoa
Famiglia: Yunnanozoonidae
Genere: Haikouella
Specie: Haikouella lanceolata

Età: Cambriano inferiore (~525 milioni di anni)

Località: Maotianshan Hill, Yuxi, Chengjiang County, Yunnan, Ciina

Dimensioni (esemplare integro: 25mm)

Haikouella

Haikouella si rinviene raramente come fossile completamente conservato ed in buone condizioni; in molti casi appare come una traccia scura sulla matrice argillo-scistosa. E' considerata attualmente come una forma legata ai Cordati; possedeva un grande stomaco e piccoli (0.1mm) denti siti in posizione faringea. Non possedeva apparato scheletrico o mandibole sebbene abbia molti caratteri simili ai vertebrati (vedi all’Anfiosso)

Haikouella202

Haikouella si rinviene con una certa frequenza negli scisti di Maotianshan. La creatura misurava circa 20-30mm (40mm in alcune rare forme) e possedeva un capo, cervello, un probabile sistema visivo, branchie, notocorda, una muscolatura bes sviluppata, un cuore ed un sistema circolatorio. Inoltre alcuni esemplari mostrano pinne dorsali e ventrali.
Questo organismo é stato associato a Pikaya nelle faune di Burgess Shale.

Nella figura sottostante riporto una ricostruzione di Haikouella (imagine assemblata ed elaborata su Adobe Photoshop)

Haikouella_ricostruzione

eoredlichia intermedia_sample

Tipo: Arthropoda
Classe: Trilobita
Ordine: Redlichiida
Sottordine: Redlichiina
Superfamiglia: Redlichioidea
Famiglia: Redlichiidae
Sottofamiglia: Pararedlichiinae
Genere: Eoredlichia
Specie: Eoredlichia intermadia

Età: Cambriano inferiore (~525 milioni di anni)

Località: Heilinpu Formation, Anning, Kunming County, Yunnan Province, Cina

Dimensioni esemplare: 15mm)

Sebbene questo esemplare appartenga alla classe dei Trilobiti, lo ho inserito nella sezione lagerstätten in quanto rappresentativo della moltitudine di forme presenti tra le faune di Chengjiang. E’ interessante dal punto di vista evolutivo in quanto indica che già con l’esplosione delle forme di vita del Cambriano, i trilobiti possedevano un’apparato visivo ben sviluppato, portante stile di vita predatorio e di conseguenza si sono imposti tra le forme predatrici piu’ importanti  permettendo uno sviluppo evolutivo impressionante, della durata di poco meno 300 miloni di anni (sino alla fine del Permiano).

limb_Eoredlichia
eoredlichia intermedia

A sinistra é presentata la ricostruzione dell’apparato locomotorio di Eoredlichia cosi’ come descritto da Edgecombe, G. D. & L. Ramskøld. 1999. Relationships of Cambrian Arachnata and the systematic position of Trilobita.J. Paleontology. 73(2):263-87.
Il disegno é stato tratto e modificato dal sito http://www.trilobites.info/naraoia.htm.

Alcuni link interessanti:
http://www.fredheeren.com/craniate_1_20_04.pdf
http://211.68.23.74/scholar/download.jsp?file=shudegan-12&title=A%20paleontological%20perspective%20of%20vertebrate%20origin
http://bill.srnr.arizona.edu/classes/182/Chordate/PDF%20Files/1stChordates.pdf
http://en.wikipedia.org/wiki/Haikouella
http://www.palaeos.com/Vertebrates/Units/010Chordata/010.200.html#Haikouella


leanchoilia illecebrosa

Tipo: Arthropoda
Genere: Leanchoilia
Specie: Leanchoilia illecebrosa

Età: Cambriano inferiore (~525 milioni di anni)

Località: Maotianshan Hill, Yuxi, Chengjiang County, Yunnan, Ciina

Dimensioni: 12mm

leanchoilia_ricostruzione leanchoilia illecebrosa zoom

Questa specie si rinviene con una certa frequenza tra le faune dei lagerstätten tipo Chengjiang. Come aneddoto, lo scopritore delle faune di Chengjiang (Hou Xiang Guang), il primo fossile che rinvenne fu proprio un'esemplare di Leanchoilia.
Questa specie fu inizialmente classificata come appartenente al genere Alalcomenaeus da Simonetta (1970), di cui possiede alcune similitudini anatomiche, mentre attualmente é considerata come appartenente al genere Leachoilia, di cui sono ben noti gli esemplari delle faune di Burgess Shale. L'esemplare appartiene al gruppo chiamato degli "artropodi a grandi appendici" o come Opabinidi, di cui Opabinia é rappresentante principale.
In questo esemplare si possono osservare un paio di appendici (foto a destra), lo sviluppato apparato locomotorio/natatorio e la traccia centrale del sistema digestivo grigio scura. Leanchoilia non possedeva apparato visivo, di conseguenza le lunghe antenne si ritiene che funzionassero come organi tattili per orientarsi sul fondo marino.
Grazie allo sviluppato sistema locomotorio, analogo ad Opabinia, questo organismo oltre che muoversi agilmente sul fondo marino doveva essere anche un buon nuotatore.

http://palaeo.gly.bris.ac.uk/Palaeofiles/Lagerstatten/chngjang/images/leanille.html
http://www.fossilmall.com/Science/MuseumFossils/Leanchoilia-illecebrosa/Leanchoilia.htm
http://www.nmnh.si.edu/paleo/shale/pleancho.htm


Isoxys auritus

Tipo: Arthropoda
Genere: Isoxys, WALCOTT, 1890
Specie: Isoxys auritus, Jiang, 1982

Età: Cambriano inferiore (~525 milioni di anni)

Località: Quiongzhusi Section, Yu’anshan  Member, Heilinpu Formation, Haiyi Village, Anning, Kunming County, Yunnan  Province, China

Dimensioni: 40mm x 17mm

Assai comune (ma esclusivo) nel biota di Chengjiang, di esso si rinvengono sopratutto le valve e molto raramente le parti molli. Questo artropode é caratterizzato da una doppia valva allungata e terminante alle estremità con due lunghe spine di lunghezza similare. Il carapace é ornamentato da una tessitura reticolata (vedi immagine sottostante) o con striature rettilinee.
Isoxys é considerato con un attivo nuotatore vivente in acque calde tropicali e sub-tropicali.

Isoxys auritus zoom

Primicaris larvaformis
primicaris zoom

Tipo: Arthropoda (Schizoramia)
Sottotipo: Parvancorinomorpha Lin, nov.
Famiglia: Parvancorinidae Glaessner 1979
Genere:  Primicaris, Zhang et al., 2003

Specie: Primicaris larvaformis

Età: Cambriano inferiore (~525 milioni di anni)

Località: Quiongzhusi Section, Yu’anshan  Member, Heilinpu Formation, Ercaicun Village, Anning, Kunming County, Yunnan  Province, China

Dimensioni: 3mm (lunghezza sagittale)

Tra i vari organismi aventi corpo non mineralizzato che si rinvengono nei lagestätten Cambriani della Cina, recentemente una nuova specie di artropode, Skania sundbergi LIN, é venuta alla luce; il genere Skania fu già rinvenuto da Walcott (Skania fragilis WALCOTT 1931) nelle faune del Cambriano medio di Burgess, ma il rinvenimento di nuovi e numerosi individui nel sito cinese ha gettato una nuova luce per l’interpetazione dell’origine degli artropodi.
Questa specie, insieme a Primicaris (Zhang, 2003) presenta analogie morfologiche molto simili a Parvancorina GLAESSNER 1958, artropode ascritto alla Superclasse dei trilobitomorpha, Classe Branchiopoda e famiglia Parvancorinidae, vissuto nel Neoproterozoico e notoriamente rinvenuto nei siti australiani di Flinders Ranges (le famose faune di Ediacara) e nelle Winter Coast del Mar Bianco, in prossimità della città russa di Arkhangelsk.
L’analisi delle caratteristiche morfometriche di queste specie (Lin, 2006) ha permesso di definire il gruppo monofiletico dei Parvancorinomorpha, parte della clade degli Artropodi (Schizoramia). Parvancorinomorpha viene cosi’ interpretato come un “sister group” degli Arachnomorpha e Marrellomorpha.

Il processo di “cefalizzazione”, cioé la separazione dal thorax, la formazione di setti toracici e del pygidium ha presumibilmente portato alla formazione della Classe dei Trilobiti in una fase intermedia tra il Neoproterozoico ed il Cambriano. L’illustrazione seguente (da Lin, 2003, modificato) illustra il rapporto filogenetico tra alcuni primitivi artropodi: la struttura di base degli Schizoramia é data dalla presenza di uno scudo toracico e la presenza di appendici biramose, da esso si dipartono e differenziano altri caratteri che nel corso dell’evoluzione hanno portato allo sviluppo dei trilobiti.

Phylogeny

- Bergström J. & Hou Xian-Guang H. (2003) - Arthropod origin. Bulletin of Geosciences, Vol. 78(4), pp.323–334.
- Lin J.P., Gon III S.M., Gehling J.G., Babcock L.E., Zhao Y.L., Zhang X.L., Hu S-X., Yuan J.L., Yu M.Y. & Peng J. (2006) - A Parvancorina-like arthropod from the Cambrian of South China. Historical Biology, v.18(1), pp.33–45.